Montagna del Nord-est – Fuori dai sentieri di battuti

Quest’anno ho avuto un’occassione a scoprire la tappa autentica di Nord-Est del Vietnam. Siamo stati in 4 ed siamo partiti dal Hanoi, poi Sapa, Bac Ha, Ha Giang, Cao Bang e Lang Son alla fine.

Per me è davvero un esperienza indimenticabile! Pensavo che non ci siano delle sorprese perché ho gia’ visto tante le foto dei paesaggi del ns paese sul internet,…. ma nooooo! La bellezza insieme all’aria fresca ed anche il profumo  leggero di riso ci fanno molto rillassanti, è un sentimento maetoso, specialemente per chi resta più di 8 ore al giorno in ufficcio.

Montagna del Nord-est - Fuori dal sentiero di battuto

1. Miglior periodo per visitare, trasferimento

Abbiamo viaggiato nell’Aprile, infatti non è il periodo perfetto quando i vietnamiti visitano le tombe ancestrali, è un’abitudine tradizione nella primavera allo scopo di memorizzazione dei membri famigliari. Per questo ci sono poche persone nelle citta’ e mancano le attivita’ produttive lungo il percorso. In realta’, possiamo effetuare questo itinerario tutto l’anno ma secondo me, il periodo migliore è il Maggio/Giugno ed il mese da evitare è il Dicembre/Gennaio, essendo un po’ rischioso trasferirci nel passo nella situazione cosi nebbiosa.

Abbiamo usato la macchina di 16 posti ed anche so bene che ci vuole piu tempo trasferirci sulla montagna ma mi sono troppo sorpresa sulla vs velocita’. Le strade sono raramente dritte ma sempre piccole con le curve di risvolto o tornanti quindi con solo 180km bisognano circa 4,5 ore in macchina. Pero’ non preoccupartevi molto, abbiamo tanti sosti lungo la strada per ammirare il magnifico paesaggio.

 

2. Cosa da visitare?

Vi consiglio qualche luogo interessante e da non perdere durante il mio viaggio:

a. Mercato settimanale di Dong Van

Montagna del Nord-est - Fuori dal sentiero di battuto

Mentre i mercati locali nella zona di Bac Ha sono tutti lontani dal centro, il mercato di Dong Van è vicinissimo il Quartiere Vecchio di Dong Van.  Per questo, non dobbiamo svegliarci presto e possiam camminare qualche minuto dal ns hotel Hoa Cuong. Si tratta un autentico mercato dove possiamo vedere la loro abitudine: vendono tutti i loro prodotti  come frutti, animali, poi spendono quei soldi per comprare le cose esigenti  e finiscono sempre con un cibo insieme (tanto) riso di mais prima di ritornare a casa.

b. Passo mozzzafiato di Ma Pi Leng

Montagna del Nord-est - Fuori dal sentiero di battuto

Una meraviglia di questo viaggio è il passo di Mai Pi Leng tra Dong Van e Meo Vac – uno dei 4 passi più alti e pericolosi in Vietnam del Nord – il quale si infila in mezzo a scoscese pareti coperte da terrazzamenti di risaie, capanne e gente del luogo che si arrampica con abilità, lavorando ad ogni altitudine e pendenza. Un certo punto si apre un profondo canyon, la vista è sublime, non sappiamo dove guardare prima e ci fermiamo ogni due minuti ad ammirare il paesaggio!

c. Pallazzo di Re H’mong Vuong Chi Sinh

Montagna del Nord-est - Fuori dal sentiero di battuto

Sulla strada per i luoghi più lontano in Vietnam del Nord – Dong Van e Meo Vac, possiamo visitare il Palazzo del Re H’mong a Sa Phin. Si tratta di una grande casa di legno della interessante architettura, case con i tetti hanno piastrellato il regno, il modello dell’oppio dovuque nella casa ci racconta le storie misteriose della vita del Re Vuong Chi Duc. Impariamo sicuramente qualcosa sulla storia della provincia di Ha Giang.

d. Cascate di Ban Gioc

Montagna del Nord-est - Fuori dal sentiero di battuto

Le cascate di Ban Gioc è un nome collettivo per 2 cascate, infatti 2 versanti che congiungono il confine internazionale tra Cina e Vietnam. Ritenute tra le più grandi del sud-est asiatico, sono anche le cascate bi-nazionali più imponenti al mondo dopo quelle del Niagara, poste al confine tra Usa e Canada.

e. Grotta di Nguom Ngao

Montagna del Nord-est - Fuori dal sentiero di battuto

Un viaggio a cascate di Ban Gioc è spesso combinato con l’esplorazione della Nguom Ngao Cave che si trova a breve distanza. La grotta si estende per oltre 2km, ma solo il primo chilometro è aperto ai visitatori. Viene chiamata Grotta di Tigre e per molto tempo la grotta rimane dormiente come la leggenda locale raccontava delle tigri che abitavano nella grotta. Fortunatamente, invece di un’imboscata di tigri arrabbiate, coloro che entrano nella grotta incontrano scene mozzafiato di formazioni rocciose. La grotta è piena di stalattiti e stalagmiti di diverse forme e dimensioni, le loro forme emergono dalla parete rocciosa e spesso raffigurano creature mitiche o scene magiche.

 

3. Consiglio utile

Alla fine, vorrei dire che questo viaggio non è adeguato per chi cerca il rillassamento. Se volete scoprire la destinazione fuori dal sentiero battutto sia la vita rurale, molto diversa dalla nostra, non vi importano il lungo tempo di trasferimento, gli hotel di solo 2/3 stelle, meno comodi e molto “locali”, solo ristoranti sulle strade con i piatti vietnamiti…., è il viaggio per voi e non esitate a costruire il vs proprio, non dovete mai pentirvi!

 

Autore: Hoa Fiore

Ciao ciaooo ^^ Sono Hien - Una "vagabonda". Per me, viaggiare non è solo andare in un posto nuovo per vedere le cose e scattare qualche foto. Viaggiare è conoscere le persone lì, la loro vita, la loro cucina e provare di vivere come loro in breve tempo. Piacere di conoscerti ^3^

3 comments On Montagna del Nord-est – Fuori dai sentieri di battuti

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Sliding Sidebar

About Me

About Me

Blog di condividere i tips di viaggiare in Vietnam con le notizie utili e scopertà interessante. Siamo sempre disponibili di accompagnarVi Tanti saluti da Asiatica Travel

Social Profiles

Facebook